lunedì 20 giugno 2011

Breve storia della Hypothetical Incorporated


La Hypothetical Incorporated nasce nel 1959 per mano del giovane Ares Kedives (foto a lato - 1982), erede di una ricchissima famiglia di armatori greci, gestori di una rete di affari che comprendeva gran parte del Vecchio Continente e diversi paesi del Centro America.

Ares Kedives, secondo figlio del patriarca Herodion, si prodigò fin da subito per dar vita a una nuova branca d’affari della Fondazione Kedives, complice la sua laurea in Psicologia Umanistica conseguita a Cambridge. Dotato di un Q.I. fuori dal normale e di un’eccezionale creatività, Ares lavorò sullo studio in campi “non convenzionali” al fine di sviluppare applicazioni pratiche a fini civili, industriali e militari.

La Hypothetical Inc., conosciuta anche come Hy.I, realizzò inizialmente delle tecnologie sperimentali per il miglioramento dei sonar, creando dei rudimentali prototipi di computer bio-meccanici realizzati collegando i cervelli di alcuni cetacei ai classici trasduttori piezoelettrici. Questo progetto fruttò l’interesse della Royal Navy britannica che, di conseguenza, procurò ad Ares Kedives un buon numero di contatti nell’intelligence militare della NATO.
Erano gli anni della Guerra Fredda e le Forze Armate di mezzo mondo erano incuriosite da tutte le tecnologie sperimentali che potevano garantire un certo vantaggio su avversari e alleati. Negli anni ‘60 e ‘70 la Hy.I estese il suo campo di ricerca alla mente umana e al suo potenziale inespresso. Il settore “Sviluppo Parallelo” della società si occupò dello studio di fenomeni fortiani, di telepatia, di fotografia psichicha, della radioestesia, di informatica teorica, di futurologia, partendo però sempre da basi prettamente scientifiche. La gran parte dei risultati di quegli esperimenti è ancora ignota o classificata.

Il ramo commerciale e gli appalti governativi - soprattutto inglesi e australiani - garantirono al contempo la consacrazione finanziaria della Hy.I, che nel 1974 si svincolò del tutto dalla Fondazione Kedives.


Con la fine della Guerra Fredda la società perse alcuni appalti e ridimensionò il settore “Sviluppo Parallelo”. Il nuovo capitalismo globale ridusse in parte la potenza economica di Ares Kedives, tanto che nel 1993 decise di liquidare il 60% del ramo commerciale, rinunciando così al ruolo di armatore internazionale. La scelta fu anche in parte condizionata dal fratello maggiore Nestor, succeduto al padre al comando della Fondazione di famiglia e irritato dal dover competere con Ares.

Nel 1996 la Hy.I fu una delle prime società europee a investire in modo massiccio sui nuovi media. Il noto browser sperimentale Neptune, molto in voga tra il ‘96 e il ‘97, è ancora oggi uno dei prodotti più conosciuti della Hypothetical Inc.
Nel 2000 Ares Kedives e suo figlio Richard Papios Kedives inaugurarono un nuovo network radiotelevisivo con sede a Lille, ma trasmesso sia in alcune aree del Regno Unito che nella penisola greca. Si tratta di Hypo.TV, piattaforma passata poi interamente online nel 2004, e attualmente nella top 10 delle Web-TV mondiali. Attualmente il network viene trasmesso via web in tutto e il mondo e via satellite in 21 paesi.

Ares Kedives non ha mai dimenticato la sua passione per la ricerca da lui definita “paranaturale e transumana”. Il settore “Sviluppo Parallelo” (Nella foto in fondo: Laboratori Sviluppo Parallelo HY.I di Hobart - dettaglio) ha continuato il suo lavoro in privato, ottenendo risultati spesso soprendenti, soprattutto nel campo della sperimentazione sulle mappe mentali applicate all’apprendimento, alla creatività e allo sviluppo di software all’avanguardia.
Eppure la Hy.I riserva a tutti noi grandi soprese per il futuro, progetti segreti che, citando mr.Kedives in una delle sue rare interviste, “potrebbero ampliare le limitate prospettive dell’essere umano”.

Attualmente la Hy.I ha tre sedi principali: quella amministrativa, a Londra, quella commerciale, ad Atene, e quella di networking (in sostanza il circuito Hypo.TV) a Lille. Il centro nevralgico del settore "Sviluppo Parallelo" si trova invece a Hobart, in Tasmania, dove i Kedives hanno acquistato diversi terreni sul finire degli anni '80.



7 commenti:

  1. Molto intrigante come cosa di background! :)

    PS: In quale veeecchio ebook avevi usato originariamente questa società?

    RispondiElimina
  2. In Nevicata :-)

    Grazie per l'apprezzamento! Nei prox giorni accennerò qualcosa sul mio blog vero e proprio, anche se questo è solo background... si gioca da settembre, ma mi porto avanti con l'hype :-)

    RispondiElimina
  3. PS: ma in Nevicata la storia della Hypothetical era diversa. L'unica cosa rimasta è la mission aziendale, se così si può chiamare ;-)

    RispondiElimina
  4. non vedo l'ora che il tutto si sviluppi! :D

    RispondiElimina
  5. Sì sì, avevo inteso che qui hai rielaborato proprio la cosa. Era per curiosità. :)

    "Nevicata" è nel reader, come tutto il resto della marea di ebook scaricati in giro. xD

    RispondiElimina
  6. Diventa sempre più interessante...

    RispondiElimina
  7. Molto molto intrigante... inizio ad affilare i neuroni.

    RispondiElimina